Classicnewcar.us


Teologia Biblica Y Systematica Pearlman Pdf Teologia

Teologia Biblica Y Systematica Pearlman Pdf Teologia



Errore: 1 Giacinto Butindaro Le ADI hanno manipolato Le Dottrine della Bibbia di Myer Pearlman che fu insegnante della Parola presso il Central Bible Institute di Springfield, appartenente alle Assemblee di Dio USA «Le Dottrine della Bibbia hanno un posto ormai insostituibile tra le pubblicazioni ufficiali della Chiesa cristiana evangelica A.D.I.» Francesco Toppi, ex-presidente ADI (Dalla Prefazione) «questo importantissimo libro continua a trovare il favore di numerosi credenti che fanno di esso uno dei testi basilari della loro cultura biblica. Uno strumento valido per conoscere meglio la Bibbia» Dal sito ufficiale delle ADI2 23 INTRODUZIONE Fratelli nel Signore, voglio che sappiate che le ADI hanno manipolato, oltre che i libri di Charles Spurgeon, anche il libro Le Dottrine della Bibbia scritto da Myer Pearlman, che a differenza di Spurgeon non era Battista in quanto era Pentecostale e non credeva nella predestinazione in quanto aveva assunto la posizione Wesleyana o Arminiana in materia di salvezza (la quale asserisce che l uomo si crea il destino da sé), che purtroppo è la posizione che va per la maggiore nel Movimento Pentecostale. Prima però di passare a dimostrarvi dove e come le ADI hanno manipolato il pensiero di Pearlman, voglio darvi alcune note biografiche su Myer Pearlman. Myer Pearlman nacque nel 1898 da una famiglia ebrea a Edimburgo, Scozia, e all età di sette anni si trasferì con la famiglia a Birmingham, Inghilterra. Durante la prima guerra mondiale, egli usò la sua conoscenza del francese che aveva acquisito per conto suo - per fare da interprete per l esercito americano in Francia. Egli emigrò a New York nel 1915, e all età di 19 anni si arruolò nel Corpo Militare Medico dell esercito Americano. Dopo la prima guerra mondiale, si trasferì in California. Una sera, passando vicino ad una sala di culto nella città di San Francisco su cui c era questa insegna Missione Pentecostale (che in seguito sarà chiamata Glad Tidings Temple), si sentì attratto al suo interno, dove le persone stavano cantando un noto canto evangelico dal titolo There s Honey in the Rock. Dopo aver frequentato per alcuni mesi quell assemblea, Pearlman si convertì a Cristo, e non molto tempo dopo la sua conversione, durante una riunione di preghiera in San Jose, ricevette il battesimo con lo Spirito Santo con l evidenza del parlare in lingue. In seguito si iscrisse al Central Bible Institute, Springfield, MO, dove, una volta diplomatosi nel 1925, gli fu chiesto di unirsi al corpo insegnante dell Istituto. Nel 1927 sposò Irene Graves, una delle sue studenti. Pearlman fu un insegnante delle dottrine della Bibbia, e scrisse diversi libri dottrinali, tra i quali quello più conosciuto è Knowing the Doctrines of the Bible (pubblicato nel 1937), che il teologo Russell P. Spittler definisce come il gioiello teologico del pentecostalesimo classico del periodo medio (Assemblies of God Heritage, Vol. 14, No 1, Primavera 1994, pag. 27), e che è stato tradotto in diverse lingue, tra cui l Italiano con il titolo Le Dottrine della Bibbia. Pearlman morì nel Di lui è stato scritto su Assemblies of God Heritage, una pubblicazione delle Assemblee di Dio Americane: Poche persone, scrivendo e insegnando, hanno influenzato le Assemblee di Dio nei primi 25 anni della denominazione, tanto quanto abbia fatto Myer Pearlman (Heritage, Inverno 1989/1990, pag. 6). Ora, il libro di Pearlman Knowing the Doctrines of the Bible, è stato tradotto in Italiano da Eliana Rustici ( ), secondo che leggiamo nel libro Madri in Israele di Francesco Toppi: Eliana si sobbarcò l impegnativo lavoro di traduzione del volume Knowing the Doctrines of the Bible di Myer Pearlman, prima opera pentecostale di Teologia Sistematica, pubblicato in Italia nel 1954, per la generosa iniziativa della chiesa pentecostale di Philadelfia, col titolo: Le dottrine della Bibbia (Francesco Toppi, Madri in Israele, ADI-Media, 2003, pag. 145). La versione italiana di questo libro che è stata passata in esame, confrontandola con la versione originale inglese, è la quarta edizione pubblicata da ADI-Media nel La versione inglese utilizzata invece è quella pubblicata dalla Gospel Publishing House di Springfield, Missouri, del 2007 (la 24esima stampa). 34 Adesso voglio trascrivervi la prefazione di Francesco Toppi, ex-presidente delle ADI, al libro Le Dottrine della Bibbia, e questo per farvi capire l importanza che ha questa opera per le Assemblee di Dio in Italia: A trentaquattro anni dalla sua prima edizione italiana questo volume, completamente revisionato nella sua forma letteraria, non ha perduto la sua vitalità e la sua importanza. Le Dottrine della Bibbia hanno un posto ormai insostituibile tra le pubblicazioni ufficiali della Chiesa cristiana evangelica A.D.I. per parecchie ragioni. Quest opera è la prima del suo genere; pubblicata originariamente negli anni 30, è una presentazione classica delle dottrine fondamentali cristiane esposte in forma sistematica. Inoltre, è la prima opera di un certo livello teologico tradotta in italiano che riassume e presenta la posizione dottrinale dei cristiani evangelici di fede pentecostale. Infine, essa è l unico lavoro di traduzione lasciatoci da una credente indimenticabile come la sorella Eliana Rustici, la quale con una spiccata visione di servizio cristiano realizzò questo nobile progetto. Nella prefazione alla prima edizione italiana è detto tra l altro: La nostra generazione, come quella che l ha preceduta e forse come quella che la seguirà, potrà fare di questo testo di studio la base didattica delle proprie ricerche e tutti potranno servirsi delle oculate indagini del Pearlman per sviluppare le proprie cognizioni cristiane alla luce delle Scritture. Questa intuizione si sta avverando, dalla prima edizione sono ormai passate tre generazioni e la quarta generazione della Pentecoste è già attuale. Quanti della Commissione Pubblicazioni ADI-Media hanno lavorato instancabilmente per realizzare la presente edizione, lo hanno fatto con la visione di rendere ancora più valido questo strumento di studio e di lavoro per quanti desiderano rimanere fedeli a Tutto l Evangelo. I mutamenti delle correnti teologiche e dei metodi critico-esegetici non hanno minimamente scalfito l importanza di quest opera, che rimane salda sull ispirazione verbale e plenaria delle Scritture e che certamente, come è stata già per oltre mezzo secolo, continuerà ad essere un punto di riferimento per quanti fanno della sana dottrina evangelica il fondamento della loro fede e dell etica cristiana (Prefazione) In effetti, si può dire che Le Dottrine della Bibbia sia il libro dottrinale più importante nelle ADI, a cui fanno riferimento tutti, ed infatti è quello più diffuso nelle case dei credenti delle ADI. Ma esso è diffuso molto anche fuori dalle ADI, in ambito Pentecostale. Purtroppo però la versione italiana non è per niente fedele all originale inglese, in quanto è stata manipolata dalle ADI, o adattata alla loro dottrina, su molti punti, per cui essa non ricalca in tutto e per tutto il pensiero di Myer Pearlman. Anche qui ci troviamo davanti dunque ad un opera disonesta e iniqua, che mostra di quale tipo di morale siano promotrici le ADI. E io in questo libro mostrerò una buona parte delle manipolazioni apportate dalle ADI al libro di Pearlman. Prima però di passare al loro esame, voglio che sia chiaro che in questo libro di Pearlman ci sono alcune affermazioni e dottrine di Pearlman che sono sbagliate alla luce della Parola di Dio, e che quindi noi rigettiamo. Ma nonostante ciò, quello che hanno fatto le ADI è ASSOLUTAMENTE sbagliato, perché comunque sia il pensiero e i ragionamenti di un altra persona, in caso si traduca un suo libro, non siamo autorizzati a manipolarli o adattarli a quello che crediamo noi o che noi riteniamo essere giusto. Si possono inserire delle note esplicative o confutatorie, ma non si possono manipolare le parole di quella persona, perché in questo caso si procederebbe con disonestà e slealtà, oltre che con falsità, verso la persona di cui si traduce il libro, e verso i fratelli che lo leggeranno perché quest ultimi penseranno che la persona parlava e ragionava così quando non è assolutamente vero. Lo scopo dichiarato di questo libro dunque è quello di dimostrare come quelli di ADI-Media agiscono in maniera disonesta e sleale e menzognera verso il loro prossimo, quando decidono di tradurre un libro in italiano. Se gli altri adottassero la stessa tecnica di traduzione verso i libri scritti da Francesco Toppi o qualche altro pastore delle ADI, io sono pienamente convinto che nelle ADI, 45 le stesse persone che hanno deciso di manipolare Pearlman o Charles Spurgeon, o che giustificano questo modo di agire fraudolento, griderebbero allo scandalo. Ma chissà perché quando sono loro a fare questa cosa sui libri degli altri, allora va tutto bene, non c è niente di male. Guai a loro: porteranno la pena della loro ribellione, perché Dio fa ricadere la malvagità sul capo dei malvagi a suo tempo. Le rispettive versioni on line di questo libro sono qua: Versione Inglese: Versione Italiana: 56 FALSITA DETTA IN MERITO ALLA CONVERSIONE DI PEARLMAN Prima di passare all esame delle manipolazioni compiute sul libro di Pearlman, voglio dire questo. Le ADI hanno riportato nella biografia di Pearlman che essi hanno messo nel libro in italiano (e che non esiste nel libro in inglese) una informazione falsa che concerne i tempi della conversione di Pearlman. Le ADI infatti dicono: Una sera, passando davanti alla Missione Buona Novella di San Francisco, in California, e udendo la comunità cantare con gioia fu spinto ad entrare. In quell occasione accettò il Signore Gesù Cristo come il Messia promesso e come suo personale Salvatore e Signore (Dottrine della Bibbia, L AUTORE) Ma le cose non andarono affatto così, perché non fu in quell occasione che Pearlman si convertì a Cristo ma dopo aver frequentato per alcuni mesi quella Missione. Questo è evidente dalla testimonianza da lui stesso scritta ed apparsa sull Assemblies of God Heritage (Vol. 9. NO. 4, Inverno , pag. 6-8, 15); particolare questo confermato alla voce Myer Pearlman dell International Dictionary of Pentecostal-Charismatic Movements, Stanley M. Burgess, Editor, Zondervan, , pag. 959). Sorge la domanda: Come mai le ADI hanno pensato di manipolare anche la testimonianza personale di Pearlman? E così in tutti questi decenni tanti fratelli hanno creduto che la conversione di Pearlman avvenne in quella stessa sera, quando invece questa ebbe luogo dopo mesi di frequentazione di quella Missione Pentecostale. INTRODUZIONE DEL LIBRO A CURA DI DAVID S. CLARKE Pronti via: si comincia subito male, il destino viene sostituito con l uomo David S. Clarke afferma nella sua introduzione al libro di Pearlman: The truth about God and destiny and the way to eternal life can never be unimportant to an immortal being (Myer Pearlman, Knowing the Doctrines of the Bible, 24esima stampa 2007, Gospel Publishing House, Springfield, Missouri USA, pag. 7 da ora in avanti userò la sigla KDB). La traduzione è: La verità su Dio, sul destino e sulla via [che mena] alla vita eterna non può mai essere priva di importanza per un essere immortale. Le ADI hanno messo così: La verità su Dio, sull uomo e sulla via che conduce l uomo alla vita eterna non può mai essere priva di importanza (Myer Pearlman, Le Dottrine della Bibbia, Quarta edizione (emendata), ADI-Media, 1996 Introduzione da ora in avanti userò la sigla DDB). Ecco sparito il destino. Perché? Perché per le ADI non esiste. Poi è stato tolto di mezzo per un essere immortale. 67 LA NATURA DELLA DOTTRINA La differenza tra dottrina e dogma alterata Pearlman afferma: What is the difference between a doctrine and a dogma? A doctrine is God's revelation of a truth as found in the Scriptures; dogma is man's statement of that truth as set forth in a creed (KDB, pag. 8). La traduzione è: Qual è la differenza tra una dottrina e un dogma? Una dottrina è una rivelazione proveniente da Dio di una verità come si trova nelle Scritture; il dogma è la dichiarazione fatta dall uomo di quella verità come viene espressa in parole in un credo. Le ADI hanno messo così: Qual è la differenza tra la dottrina ed il dogma? La dottrina è la rivelazione, concessa da Dio, di quelle verità che si trovano nella Scrittura; il dogma è la dichiarazione fatta dall uomo di una verità, o di un principio ritenuto tale, esposta in un credo (DDB, pag. 1). Ma era così semplice lasciare tutto come era, e le ADI hanno dovuto rovinare anche questa dichiarazione. Sconcertante. E poi perché aggiungere o di un principio ritenuto tale che non è nell originale e che non c entra niente? Forse perché avevano in mente molti dogmi della Chiesa Cattolica Romana che sono antiscritturali? Comunque sia, hanno sbagliato le ADI a fare questa aggiunta, che non era proprio necessaria ai fini di una spiegazione del termine dogma. IL VALORE DELLA DOTTRINA Il destino celeste diventa la destinazione celeste Pearlman afferma: Human life is a journey from time to eternity, and it matters much whether one believes that it is an aimless, meaningless journey, or one planned by man's Maker, and directed to a heavenly destiny (KDB, pag. 9). La traduzione è: La vita umana è un viaggio dal tempo all eternità, e conta tanto se uno crede che si tratta di un viaggio senza meta e senza significato, o un viaggio pianificato dal Fattore dell uomo e diretto ad un destino celeste. Le ADI hanno messo così: La vita umana è un viaggio dal tempo all eternità e vi è una grande differenza tra chi crede che questo viaggio non abbia scopo né significato e chi, invece, crede che esso è stato progettato dal Fattore dell uomo ed ha una destinazione celeste (DDB, pag. 2). Il termine inglese destiny si deve per forza tradurre con destino e non si può tradurre con destinazione che invece in inglese si dice destination. Siamo alle solite, le ADI devono far sparire il termine destino. 78 Smascherare diventa fugare e mettere in evidenza Pearlman afferma: But astronomy came with true principles about heavenly bodies and so exposed the errors of astrology; botany came with the truth about plants and so banished the errors of witchcraft. In like manner, Bible doctrine exposes false notions about God and His ways (KDB, pag. 10). La traduzione è: Ma l astronomia venne con principi veri sui corpi celesti e così smascherò gli errori dell astrologia; la botanica venne con la verità sulle piante e così bandì gli errori della stregoneria. In maniera simile, la dottrina della Bibbia smaschera le false nozioni su Dio e le Sue vie. Le ADI hanno messo così: Ma quando l astronomia scoprì molte verità sui corpi celesti, fugò gli errori dell astrologia; quando la botanica presentò la verità sulle piante, fugò gli errori della stregoneria. Allo stesso modo, le dottrine della Bibbia mettono in evidenza le false nozioni su Dio e sulle Sue vie (DDB, pag. 3). Il verbo inglese to expose, quando è messo in relazione ad eresie, false dottrine, frodi e scandali, significa smascherare, denunciare, svelare, e non può essere tradotto con mettere in evidenza (come neppure con fugare ) che invece in inglese è To point out, to stress, to highlight. E così anche il verbo to banish significa bandire, esiliare, cacciare e non può essere tradotto con fugare che invece si dice To dispel, to drive out, to disperse. E evidente l intento delle ADI di annacquare il linguaggio di Pearlman, come anche quello di non fare polemica, come dicono loro. Vergogna! LA CLASSIFICAZIONE DELLA DOTTRINA Sparito lo studio della storia della chiesa Pearlman afferma: 2. Historical theology traces the history of the development of doctrinal interpretation. It involves the study of church history (KDB, pag. 11). La traduzione è: 2. La teologia storica traccia la storia dello sviluppo dell interpretazione dottrinale. Essa implica [o comporta] lo studio della storia della Chiesa. Le ADI hanno messo così: Teologia storica. Traccia la storia dello sviluppo dell interpretazione dottrinale (DDB, pag. 4). Perché omettere lo studio della storia della Chiesa? Per scoraggiare forse i credenti a studiare la storia della Chiesa? 89 UN SISTEMA DI STUDIO DELLA DOTTRINA Come fare dire a Pearlman una cosa diversa Pearlman afferma: The Doctrine of the Church. Christ's disciples obviously need some kind of organization for the purposes of worship, instruction, fellowship and the propagation of the gospel. The New Testament tells us about the nature and work of this organization (KDB, pag ). La traduzione è: La Dottrina della Chiesa. I discepoli di Cristo ovviamente hanno bisogno di qualche tipo di organizzazione per gli scopi del culto, dell ammaestramento, della comunione e della propagazione del vangelo. Il Nuovo Testamento ci parla della natura e dell opera di questa organizzazione. Le ADI hanno messo così: La dottrina della Chiesa. I discepoli di Cristo hanno bisogno di una certa struttura per il culto, l ammaestramento, la comunione e per la propagazione dell Evangelo. Il Nuovo Testamento ci parla della natura e dell opera della Chiesa, il corpo mistico di Cristo (DDB, pag. 6). Ma come si fa, peraltro in questo contesto, a mettere struttura al posto di organizzazione? Ci vuole veramente malafede. E che la cosa è stata fatta scientificamente in malafede si vede dal fatto che l ultima parte è stata modificata sempre in maniera tale da far scomparire l organizzazione di cui parla Pearlman. Manipolata la spiegazione della dottrina delle ultime cose Pearlman afferma: The Doctrine of the Last Things. It is natural to direct one's gaze into the future and ask how everything - life, history, the world - will end. All that has been revealed concerning the future is grouped under the heading of "The Last Things." (KDB, pag. 14) La traduzione è: La Dottrina delle Ultime Cose. E naturale dirigere il proprio sguardo fisso nel futuro e domandare come tutte le cose la vita, la storia, e il mondo termineranno. Tutto ciò che è stato rivelato in merito al futuro è raggruppato sotto il titolo «Le Ultime Cose». Le ADI hanno messo così: La dottrina degli avvenimenti degli ultimi tempi. E naturale volgere lo sguardo al futuro e chiedersi quali saranno gli eventi finali della storia e del mondo. Tutto quello che è stato rivelato intorno al futuro è stato raggruppato sotto il titolo Gli avvenimenti degli ultimi tempi (DDB, pag. 6). Ecco un classico esempio di come quando si vuole a tutti costi cambiare qualcosa che non va cambiato, poi alla fine si è costretti a togliere qualcosa da qualche altra parte. Infatti avendo deciso di mettere gli avvenimenti degli ultimi tempi come titolo, invece che la dottrina delle ultime cose, le ADI hanno dovuto togliere la vita e poi evitare di mettere come la vita, la storia e il mondo termineranno. Voglio peraltro far notare che il termine escatologia, che deriva da eschaton ultimo + logos studio, indica lo studio delle ultime cose, ossia della fine sia della vita personale degli uomini, che della storia e del mondo. E pressoché ogni libro di teologia sistematica ha un capitolo o una parte 910 dedicata all escatologia. E difatti in questo capitolo del suo libro, Pearlman parla della fine che fanno gli uomini alla loro morte, come anche della fine della storia e del mondo. Ecco perché Pearlman lo ha intitolato La Dottrina delle Ultime Cose. In altre parole, Pearlman lo ha intitolato così ben sapendo quale sia il significato del termine escatologia. Ma le ADI hanno pensato di modificare anche il titolo di questo capitolo, e con esso necessariamente anche la spiegazione che ne dà Pearlman. LE SCRITTURE Modifica e aggiunta concernenti l ispirazione Pearlman afferma: By revelation we mean that act of God by which He discloses what man could not find out for himself; by inspiration we mean that the writer is preserved from error in recording that revelation (KDB, pag. 24). La traduzione è: Per rivelazione intendiamo quell atto di Dio tramite il quale Egli svela quello che l uomo non potrebbe scoprire da se stesso; per ispirazione intendiamo che lo scrittore viene preservato dall errore nel riportare quella rivelazione. Le ADI hanno messo così: Per rivelazione intendiamo l atto di Dio con il quale Egli svela ciò che l uomo non avrebbe potuto scoprire da sé; per ispirazione intendiamo che lo scrittore è spinto a trascrivere le rivelazioni e preservato dall errore nel farlo (DDB, pag. 15). L abrogazione delle vecchie leggi è diventata la legge è stata adempiuta Pearlman afferma: Everywhere the New Testament claims to give a fuller and clearer revelation of God than that given in the Old Testament, and authoritatively declares the abrogation of the old laws (KDB, pag. 25). La traduzione è: Dappertutto il Nuovo Testamento asserisce di dare una rivelazione di Dio più piena e chiara di quella data nel Vecchio Testamento, ed autorevolmente dichiara l abrogazione delle vecchie leggi. Le ADI hanno messo così: Ovunque il Nuovo Testamento asserisce di dare una rivelazione di Dio più completa e più chiara di quella dell Antico Testamento ed autorevolmente dichiara che la Legge è stata adempiuta (DDB, pag. 16). Il termine inglese abrogation significa abrogazione, revoca, annullamento. Non si può quindi tradurre con la Legge è stata adempiuta che peraltro in inglese si dice the Law was fulfilled. 1011 Se Pearlman avesse detto the fulfillment of the Law (l adempimento della Legge), allora non ci sarebbe stato niente da dire su come hanno tradotto le ADI, ma lui ha detto the abrogation of the old laws. Sparita l integrità degli scrittori dei libri della Bibbia e altre cose Pearlman afferma: The Scriptures claim to be inspired, and an examination of them reveals the fact that their character supports their claim. The Bible comes into court with a good record. As to authorship, it was written by men whose honesty and integrity cannot be questioned; as to contents, it contains the most sublime revelation of God that the world knows; as to influence, it has brought saving light to nations and individuals, and it possesses a never-failing power to lead men to God and to transfigure their characters; as to authority, it meets the need of a final court of appeal in religion, so that false cults find it necessary to quote its words in order to make an impression on the public (KDB, pag. 26). La traduzione è: Le Scritture asseriscono di essere ispirate, ed un esame di esse rivela il fatto che il loro carattere supporta la loro asserzione. La Bibbia viene in tribunale con una buona fedina. Quanto alla paternità, essa fu scritta da uomini la cui onestà e integrità non possono essere messe in dubbio; quanto al contenuto, essa contiene la più sublime rivelazione di Dio che il mondo conosca; quanto all influenza, essa ha portato luce che salva a nazioni e individui, e possiede una potenza di condurre gli uomini a Dio e trasfigurare il loro carattere che non viene mai meno; quanto all autorità, essa supplisce al bisogno di una finale corte di appello in fatto di religione, cosicché i falsi culti sentono la necessità di citare le sue parole per fare impressione sul pubblico. Le ADI hanno messo così: Le Scritture asseriscono di essere ispirate e un esame di esse convalida la loro asserzione. Quanto ai suoi autori, la Bibbia fu scritta da uomini la cui onestà non può essere messa in dubbio; quanto al contenuto, contiene la più sublime rivelazione di Dio che il mondo conosca; quanto all influenza, ha recato luce a nazioni e ad individui e possiede una potenza che non viene mai meno, per condurre gli uomini a Dio e trasformare il loro carattere. Quanto all autorità, veste, in fatto di religione, una funzione simile a quella di una corte d appello, tanto che le false sette sentono la necessità di citare le sue parole per fare impressione sul pubblico (DDB, pag ). Vorrei far notare, che le ADI hanno fatto sparire la frase La Bibbia viene in tribunale con una buona fedina ; poi hanno tolto di mezzo l integrità degli scrittori dei libri della Bibbia, lasciando solo la loro onestà; poi, hanno fatto sparire che salva in relazione alla luce che la Bibbia porta alle nazioni e agli individui; hanno omesso finale in relazione alla corte d appello; ed infine al posto di falsi culti hanno messo false sette che non ha alcun senso, perché una falsa setta non è una setta, mentre Pearlman parla di falsi culti e cioè si riferisce a culti tipo quello Cattolico Romano, e così via. Ma siccome le ADI hanno voluto per forza di cose togliere il termine culti allora ecco che hanno fatto dire a Pearlman una cosa assurda. Perché se esistono false sette, allora esiste anche una vera setta; e quale sarebbe questa vera setta? Mentre affermare che esistono falsi culti ha senso perché sappiamo che esiste un vero culto, e d altronde la parola inglese cults si deve tradurre con culti. 1112 Manomessa affermazione chiara sull ispirazione delle Scritture Nel paragrafo sulle Scritture intitolato si avverte che sono ispirate, Pearlman racconta la storia di un professore di un college che chiese ad una credente ma voi non credete in quel libro, vero?, al che lei rispose sì che ci credo, ho avuto occasione di conoscerne personalmente l Autore, e poi Pearlman dice: She had stated a most weighty reason for believing the Bible to be the Word of God, namely, its appeal to our personal consciousness, speaking a tone which makes us feel that it comes from God (KDB, pag. 27). La traduzione è: Ella aveva dichiarato una ragione molto importante per credere che la Bibbia sia la Parola di Dio, cioè, il suo appello alla nostra personale coscienza, che parla con un tono che ci fa sentire che essa viene da Dio. Le ADI hanno messo così: Ella diede una ragione molto importante alla sua fede nella Bibbia come Parola di Dio, si richiamò all appello che la Bibbia fa al nostro cuore e alla nostra volontà, parlandoci con tono autorevole (DDB, pag. 18). Perché togliere alla nostra personale coscienza e mettere al nostro cuore e alla nostra volontà? E perché togliere che ci fa sentire che essa viene da Dio e mettere autorevole? Io veramente sono indignato nel vedere che un concetto così chiaramente espresso da Pearlman sia stato offuscato. DIO Sparita la credenza naturale in Dio Pearlman afferma: The Scriptures nowhere attempt to prove the existence of God by formal proofs. It is assumed as an evident fact, and as a belief natural to man (KDB, pag. 33). La traduzione è: Le Scritture da nessuna parte tentano di provare l esistenza di Dio tramite prove formali. Essa viene ammessa come un fatto evidente, e come una credenza naturale per l uomo. Le ADI hanno messo così: Le Scritture non tentano per niente di provare l esistenza di Dio con prove razionali: essa viene accettata come un fatto normale (DDB, pag. 23). Prove formali è diventato prove razionali ; un fatto evidente è diventato un fatto normale ; e poi manca come una credenza naturale per l uomo. Ditemi voi, fratelli, se questo significa tradurre o manomettere. 1213 La fede da una questione morale diventa questione spirituale Pearlman afferma: After all, faith is a moral rather than an intellectual matter (KDB, pag. 34) La traduzione è: Dopo tutto, la fede è una questione morale piuttosto che una questione intellettuale. Le ADI hanno messo così: La fede è una questione spirituale piuttosto che intellettuale (DDB, pag. 24). Che dire anche qui? Siamo dinnanzi ad una vera e propria manipolazione. L espressione Provvidenza che domina va annacquata perché troppo forte Pearlman esibisce come prova dell esistenza di Dio l argomento storico, affermando: Human history gives evidences of an overruling Providence. (Historical argument.) (KDB, pag. 35). La traduzione è: La storia umana dà prova di una Provvidenza che domina (Argomento storico). Le ADI hanno messo così: La storia umana dà prova di una Provvidenza che regola tutte le cose (argomento storico) (DDB, pag. 25). Come potete vedere, il fatto che ci sia una Provvidenza che domina o governa è stato modificato in Provvidenza che regola tutte le cose. Il significato è stato annacquato perché alle ADI dà fastidio sentire dire che Dio domina la storia umana, e questo lo vedremo meglio più avanti quando hanno tolto una parte importante dalla spiegazione che Pearlman dà dell argomento storico. Sparita parte concernente l argomento della creazione Pearlman, per spiegare che nel considerare il nostro piccolo pianeta con le sue brulicanti forme di vita che rivelano intelligenza e disegno sorge la domanda Ma come è iniziato tutto ciò? e che questa domanda ci porta a rispondere che l universo deve avere avuto un Creatore, racconta la storia di un dialogo che un giovane scettico ebbe con una donna anziana, che è il seguente: Said a young skeptic to an elderly lady, "I once believed in God, but now, since studying philosophy and mathematics, I am convinced that God is but an empty word." "Well," said the lady, "it is true that I have not learned these things, but since you have, can you tell me from whence this egg comes?" "Why, of course, from a hen," was the reply. "And where does the hen come from?" "Why, from an egg." Then the lady inquired, "May I ask whish existed first, the hen or the egg?" 1314 "The hen, of course," rejoined the young man. "Oh, then, a hen must have existed without having come from an egg?" "Oh, no, I should have said the egg was first." "Then I suppose you mean that one egg existed without having come from a hen?" The young man hesitated: "Well, you see - that is - of course, well, the hen was first!" "Very well," said she. "Who made the first hen from which all succeeding eggs and hens have come?" "What do you mean by all this?" he asked. "Simply this," she replied, "I say that He who created the first egg or hen is the One who created the world. You can't explain the existence even of a hen or an egg without God, and yet you wish me to believe that you can explain the existence of the whole world without Him!" (KDB, pag ). Tutto ciò doveva trovarsi a pag. 25, subito dopo Nel principio Iddio (Genesi 1:1). Sparito l ateismo Pearlman afferma: Supposing the composition of Pilgrim's Progress were to be described as follows: the author took a carload of printer's type and with a shovel threw it into the air. When it fell to the ground it naturally and gradually resolved itself into Bunyan's famous story. The most pronounced unbeliever would say, "Ridiculous!" And so say we to the assumptions of atheism (KDB, pag. 37). La traduzione è: Supponendo che la composizione del Pellegrinaggio del Cristiano dovesse essere descritta in questa maniera: l autore prese un mucchio di caratteri da tipografo e con una pala li lanciò in aria. Quando caddero in terra essi, naturalmente e gradualmente, sfociarono nel famoso racconto scritto da Bunyan. Il più forte incredulo direbbe: Ridicolo! E noi così diciamo alle assunzioni [o asserzioni] dell ateismo. Le ADI hanno messo così: Immaginiamo che la composizione del «Pellegrinaggio del cristiano» venga spiegata così: l autore prese un mucchio di caratteri da tipografo e con una pala li lanciò in aria; cadendo in terra, gradualmente e naturalmente, questi caratteri composero il famoso racconto di Bunyan. Il più spinto degli increduli griderebbe: Ridicolo!. Così noi rispondiamo alle asserzioni di certe correnti scientifiche tanto in voga ai nostri giorni (DDB, pag. 26). Come mai le ADI hanno fatto sparire l ateismo e lo hanno sostituito con certe correnti scientifiche tanto in voga ai nostri giorni? Probabilmente perché non vogliono fare polemica neppure con gli atei! Il problema però è anche un altro, e cioè che non vogliono farla fare neppure a Pearlman la polemica con gli atei. Una vergogna veramente. 1415 Parole manipolate sull argomento della natura umana Pearlman afferma: And what conclusion may be drawn from the feeling of responsibility? That the Lawgiver is also a Judge who will reward the good and punish the wicked. He who imposed the law will finally vindicate that law (KDB, pag. 42). La traduzione è: E quale conclusione si può trarre dal senso della responsabilità? Che il Legislatore è anche un Giudice che ricompenserà i buoni e punirà i malvagi. Colui che ha imposto la legge, alla fine rivendicherà [o difenderà] quella legge. Le ADI hanno messo così: Quale conclusione si può trarre dal senso della responsabilità? Che il Legislatore è anche un Giudice che compenserà i buoni e punirà i malvagi. Colui che ha dato la legge l applicherà (DDB, pag. 30). Notate come il senso dell ultima frase è stato cambiato o per lo meno annacquato, e questo perché per le ADI Dio non impone niente agli uomini! Per tradurre così, Pearlman avrebbe dovuto scrivere: He who gave the law, will apply that law. Sparita parte importante sull argomento storico Pearlman afferma: The march of events in the world's history gives evidence of an overruling Power and Providence. All the history of the Bible was written to reveal God in history, that is, to illustrate God's workings in human affairs. "The principles of God's moral government are exhibited in the history of nations as well as in the experience of men," writes D. S. Clarke. (Psalm 75:7; Dan. 2:21; 5:21.) "English Protestantism looks upon the defeat of the Spanish Armada as a Divine intervention. The settlement of America by Protestant immigrants saved it from the fate of South America and thereby saved the world for democracy. Who will deny that God's hand is in all this?" "The history of mankind, the rise and fall of nations, like Babylon and Rome, show that progress accompanies the use of God-given faculties and obedience to God's law, and that national decline and decay follow disobedience." (D. L. Pierson.) A. T. Pierson, in his book, the New Acts of the Apostles, sets forth evidences of God's overruling providence in modern missions. Especially do God's dealings with individuals evidence His active presence in the affairs of men (KDB, pag. 43). La traduzione è: La marcia degli eventi nella storia del mondo prova l esistenza di una Potenza e Provvidenza che domina. Tutta la storia della Bibbia fu scritta per rivelare Dio nella storia, cioè per illustrare le operazioni di Dio negli affari umani. I principi del governo morale di Dio sono esibiti nella storia delle nazioni come pure nell esperienza degli uomini, scrive D. S. Clarke. (Salmo 75:7; Daniele 2:21; 5:21). Il Protestantesimo Inglese considera la sconfitta dell Armada Spagnola come un intervento Divino. L insediamento degli immigranti Protestanti in America la salvò dalla sorte del Sud America e a causa di ciò salvò il mondo per la democrazia. Chi negherà che la mano di Dio è in tutto ciò? La storia dell umanità, la nascita e la caduta delle nazioni, come Babilonia e Roma, mostrano che il progresso accompagna l uso delle facoltà date da Dio e l obbedienza alla legge di Dio, e che il declino e la corruzione nazionale seguono la disobbedienza (D.L. Pierson) A. T. Pierson, nel suo libro I Nuovi Atti degli Apostoli mette in evidenza le prove della provvidenza di Dio che domina nelle missioni moderne. Specialmente il rapporto di Dio con gli individui prova la Sua attiva presenza negli affari degli uomini. 1516 Le ADI hanno messo così: Il corso degli avvenimenti nella storia prova l esistenza di una Potenza e di una Provvidenza che governa il mondo. Tutta la storia narrata dalla Bibbia è stata scritta per rivelare Dio e per illustrare le Sue opere nella storia degli uomini. D.S. Clarke scrive: I princìpi del governo morale di Dio vengono esibiti tanto nella storia delle nazioni, quanto nell esperienza degli uomini (vedi Salmo 75:7; Daniele 2:21; 5:21). In particolare, il rapporto che Dio ha con gli individui mostra la Sua presenza attiva negli affari degli uomini (DDB, pag ). Che dire? Le ADI hanno tolto proprio una parte sostanziosa. Notate poi come le ADI hanno trasformato per rivelare Dio nella storia, cioè per illustrare le operazioni di Dio negli affari umani in per rivelare Dio e per illustrare le Sue opere nella storia degli uomini falsandone il senso, perché Pearlman sta dicendo che la storia narrata nella Bibbia è trascritta per rivelare Dio, e spiega cosa vuol dire con questa affermazione, infatti subito dopo dice cioè., e quindi lo scopo è uno; mentre come l hanno messa le ADI ci sono due scopi distinti! Parte aggiunta in merito all argomento della credenza universale Le ADI hanno aggiunto queste parole che non si trovano affatto nel testo inglese: Tutti gli uomini, di qualunque razza e di qualunque epoca, hanno innata l idea di Dio; cioè, avvertono l esistenza di un Essere che sta al di sopra di loro e sono portati ad invocarlo ed adorarlo. Questo è quel che chiamiamo «la credenza universale». Le hanno aggiunte subito dopo nascosta da idee superstiziose a pagina 32. Mancano parole sulla credenza universale Pearlman afferma: To be sure, the ancients had wrong ideas about the heavenly bodies, but that did not disprove the existence of heavenly bodies (KDB, pag. 45). La traduzione è: Per certo, gli antichi avevano idee sbagliate sui corpi celesti, ma ciò non negava l esistenza dei corpi celesti. Le ADI hanno messo così: E certo che gli antichi avevano delle idee errate sui corpi celesti (DDB, pag. 32). Come potete vedere, mancano le seguenti parole ma ciò non negava l esistenza dei corpi celesti che completano la frase di Pearlman. Quando il singolare diventa plurale Pearlman sta parlando delle cose che include il termine religione nel suo significato più ampio, e al primo posto mette The acceptance of the fact of the existence of a Being over and above the forces of nature (KDB, pag. 46). 1617 La traduzione è: L accettazione del fatto dell esistenza di un Essere al di sopra delle forze della natura. Le ADI hanno messo così: L accettazione dell esistenza di esseri o forze al di sopra delle forze della natura (DDB, pag. 33). Questa manipolazione si commenta da sé. Parole contro l ateismo sparite Pearlman afferma: The inconsistency of the atheistic position is seen in the fact that many atheists, when in danger or trouble, have prayed. The storm and stress of life have swept away their refuge of theories and revealed the foundations of their souls - and they have acted human. We say "human" because he who denies God's existence thwarts and suppresses the deepest instincts and finest impulses of the soul. As Pascal has said, "Atheism is a disease." When a man loses faith in God it is not due to any argument (no matter how logically his denial may be stated) but "to some inner disaster, betrayal, or neglect, or else some acid distilled in the soul has dissolved the pearl of great price." (KDB, pag ). La traduzione è: L incoerenza della posizione ateistica si vede nel fatto che molti atei, nel pericolo o nei guai, hanno pregato. La tempesta e lo stress della vita hanno spazzato via il loro rifugio di teorie e hanno rivelato le fondamenta delle loro anime ed essi hanno agito da umani. Diciamo da umani perché colui che nega l esistenza di Dio contrasta e sopprime gli istinti più profondi e i più eccellenti impulsi dell anima. Come ha detto Pascal: L ateismo è una malattia. Quando un uomo perde la fede in Dio non è dovuto ad alcun argomento (non importa quanto logicamente possa essere dichiarata la sua negazione) ma a qualche interno disastro, tradimento, o a qualche negligenza, o altrimenti dell acido distillato nell anima ha dissolto la perla di gran prezzo. Le ADI hanno fatto sparire questa parte, che si doveva trovare a pag. 34, prima di Era il novembre del 1917 ). Comprendiamo che alcune affermazioni di Pearlman sono sbagliate, ma ribadiamo che ciò non giustifica quello che hanno fatto le ADI togliendo questo paragrafo perché ciò faceva parte del pensiero di Pearlman. Particolari importanti spariti dalla storia del principe Kropotkin Per spiegare come anche degli atei, in particolari situazioni, hanno pregato, dimostrando quindi, l incoerenza dell ateismo, Pearlman racconta un fatto che ha come protagonista il principe Kropotkin, e che fu raccontato da un nobile che in quel momento stava a casa di sua madre temendo l arresto. Prima di tutto bisogna dire che le ADI hanno fatto sparire all inizio del racconto che quando i bolscevichi sovvertirono il governo di Kerensky cominciò un regno del terrore e poi che il principe Kropotkin è definito il padre dell anarchismo, che sono cose che Pearlman include nel racconto (cfr. KDB, pag. 48), e poi che hanno fatto sparire questa parte che riguarda quello che vide il nobile quando aprì la porta e vide il principe in preghiera nella stanza di sua madre. Ecco cosa viene detto: Prince Kropotkin was kneeling before the image-case in the room 1718 of my mother and was praying. I saw him making the sign of the cross, doing the genuflection. I did not see his face, nor his eyes, (KDB, pag ). La traduzione è: Il principe Kropotkin era inginocchiato davanti alla custodia dell immagine [n.d.t. image-case che è un astuccio decorato con cosiddette immagini sacre] nella stanza di mia madre e stava pregando. Lo vidi farsi il segno della croce, e fare la genuflessione. Non vidi il suo viso, e neppure i suoi occhi.. Le ADI hanno messo così: Il principe Kropotkin era assorto in preghiera. Non vidi il suo viso né i suoi occhi (DDB, pag. 35). Ora, comprendiamo che questi erano particolari scomodi per le ADI, ma se nel racconto trascritto da Pearlman ci sono bisogna lasciarli, non si possono omettere. Anche se rigettiamo il mettersi in ginocchio davanti ad immagini di questo o di quell altro santo, o di Gesù stesso; anche se rigettiamo il farsi il segno della croce, se in una storia queste cose ci sono bisogna tradurle come vengono raccontate, senza omettere niente. Questo purtroppo mette in risalto che delle ADI non si ci può fidare neppure quando traducono dei racconti, perché loro sono capaci ad omettere o distorcere anche i fatti di un racconto. Sparite durissime parole di Pearlman contro l ateismo Pearlman afferma: Atheism is a crime against society, for it destroys the only adequate foundation for morality and righteousness - a personal God who holds man responsible for keeping His laws (KDB, pag. 49). La traduzione è: L ateismo è un crimine contro la società, perché distrugge l unico adeguato fondamento per la moralità e la giustizia un Dio personale che ritiene l uomo responsabile per l osservanza delle Sue leggi. Le ADI hanno fatto sparire queste parole, che si dovevano trovare a pagina 35, prima di Se non vi è Dio, non esiste una legge divina. L arte pretina e il clericalismo diventano intrighi e interessi particolari Pearlman afferma:.we acknowledge that religion has been perverted by priestcraft and ecclesiasticism (KDB, pag. 50). La traduzione è: noi riconosciamo che la religione è stata pervertita dall arte pretina e dal clericalismo. Le ADI hanno messo così:. noi riconosciamo che la religione è stata pervertita da intrighi e interessi particolari (DDB, pag. 36). Priestcraft e ecclesiasticism hanno praticamente lo stesso significato, e cioè clericalismo, con la differenza che il primo termine è un termine spregiativo in quanto significa arte pretina. 1819 Le ADI hanno tolto arte pretina e clericalismo per non andare contro il clericalismo della Chiesa Cattolica Romana, che era quello che principalmente aveva in mente Pearlman quando scriveva. Meglio non fare polemica! Siamo alle solite. Le ADI mettono affermazioni generiche, dove l autore invece mette affermazioni particolari molto chiare ma che a loro non sono gradite. Dio ha il potere di diventa Dio ha la possibilità di! Pearlman sta spiegando cosa significa che Dio è savio e dice: God's wisdom is a combination of His omniscience and omnipotence. He has power to so apply His knowledge that the best possible purposes are realized by the best possible means (KDB, pag. 62). La traduzione è: La sapienza di Dio è una combinazione della Sua onniscienza e della Sua onnipotenza. Egli ha il potere di applicare così la Sua conoscenza che i migliori scopi possibili vengono realizzati tramite i migliori mezzi possibili. Le ADI hanno messo così: La sapienza di Dio è una combinazione della Sua onniscienza e della Sua onnipotenza. Egli ha la possibilità di applicare la Sua conoscenza in modo tale, che i migliori scopi possibili possono essere raggiunti con i mezzi migliori (DDB, pag. 46). Ora, ritengo che questa manomissione sia molto grave, perché le parole di Pearlman non si possono assolutamente tradurre come hanno fatto le ADI. Vi spiego questo con un passo biblico, che è 2 Cronache 25:8, di cui la seconda parte in inglese è:. for God has power to help and to overthrow (Bibbia New King James Version), che in italiano è: perchè Dio ha il potere di soccorrere e di abbattere. Sparite fondamentali parole concernenti la dottrina della sovranità di Dio Pearlman afferma: Observes D. S. Clarke: The doctrine of God's sovereignty is a most helpful and encouraging doctrine. If we had our choice, which should we choose - to be governed by blind fate, or capricious chance, or irrevocable natural law, or shortsighted and perverted self, or a God infinitely wise, holy, loving and powerful? He who rejects God's sovereignty may take his choice of what is left (KDB, pag. 63). La traduzione è: D.S. Clarke osserva: La dottrina della sovranità di Dio è una dottrina molto utile ed incoraggiante. Se noi avessimo la nostra scelta [o la possibilità di scegliere], che cosa sceglieremmo? Di essere governati dal fato cieco, o dal capriccioso caso, o dall irrevocabile legge naturale, o dall io miope e pervertito, o da un Dio infinitamente savio, santo, amorevole e potente? Colui che rigetta la sovranità di Dio può scegliere tra quello che resta. Le ADI hanno messo così: Osserva D.S. Clarke: La dottrina della sovranità di Dio è molto incoraggiante e di grande aiuto. Se potessimo scegliere, che cosa sceglieremmo? Di essere governati da un destino cieco, dal caso capriccioso, o da una irrevocabile legge naturale, o dal nostro io miope e pervertito? Colui che rigetta la sovranità di Dio, può scegliere tra ciò che rimane (DDB, pag. 47). 1920 Ora, dire che quello che hanno fatto le ADI è scandaloso è dire poco. Ma come si fa a togliere da questa domanda proprio l ultima parte, alla luce della quale ha senso poi l affermazione finale? Evidentemente le ADI hanno tolto queste parole per evitare che i lettori leggessero cosa vuole dire Clarke quando parla della dottrina della sovranità di Dio; non c è altra spiegazione, essendo che non credo che si tratti di una dimenticanza. Sparito che il Messia giudica con giustizia Pearlman sta parlando della giustizia di Dio e afferma: Thus the Messiah, filled with the Divine Spirit, does not judge "after the sight of his eyes, neither reprove after the hearing of his ears," but judges with righteousness. Isa. 11:3. (KDB, pag. 64) La traduzione è: Perciò il Messia, ripieno dello Spirito Divino, non giudica dall apparenza, nè riprova [o rimprovera] stando al sentito dire ma giudica con giustizia. Isaia 11:3. Le ADI hanno messo così: Così il Messia, pieno dello Spirito Divino, non giudicherà dall apparenza, non darà sentenza stando al sentito dire (Isaia 11:3) (DDB, pag. 48). Vergognoso, veramente vergognoso. Perché omettere questa affermazione, peraltro biblica, di Pearlman? Forse per non far leggere che Gesù giudicò mentre era sulla terra? E quindi per evitare che si legga che noi seguaci di Cristo possiamo giudicare con giustizia come fece il nostro Maestro? I Suoi fedeli servitori diventa il Suo fedele servitore Sempre parlando della giustizia di Dio, Pearlman afferma che essa si manifesta When He gives victory to the cause of His faithful servants. Isa. 50:4-9. (KDB, pag. 65). La traduzione è: Quando Egli dona la vittoria alla causa dei Suoi fedeli servitori. Isaia 50:4-9. Le ADI hanno messo così: Quando fa prevalere la causa del Suo fedele servitore (Isaia 50:4-9) (DDB, pag. 48). Quanto ci vuole poco per falsare il senso di una affermazione. Qui Pearlman sta parlando del fatto che Dio fa giustizia ai Suoi fedeli servitori, e le ADI gli fanno dire che Dio fa giustizia al Suo fedele Servitore Gesù, perché è evidente che questa è la cosa che essi si sono proposti. Scandaloso! La sofferenza diventa la fede : questo riesce a fare il libero arbitrio delle ADI Pearlman sta spiegando come il Signore trasforma il male in bene nella vita dei Cristiani, e in relazione alla sofferenza dice che molti Cristiani sono usciti fuori dalle sofferenze con un carattere purificato e una fede fortificata, e poi termina dicendo: Suffering has been the coin wherewith they have bought character tried in the fire (KDB, pag. 68). 2021 La traduzione è: La sofferenza è stata la moneta con la quale essi hanno comprato il carattere provato nel fuoco. Le ADI hanno messo così: La fede è stata la moneta con la quale hanno comprato il carattere purificato con il fuoco (DDB, pag. 51). Ora, queste manomissioni sono sconcertanti. Ma se Pearlman ha detto la sofferenza perché mai le ADI devono mettere la fede? Se sta parlando della sofferenza perché lo devono far parlare della fede? Non solo, notate anche che Pearlman parla del carattere provato nel fuoco, mentre le ADI hanno messo il carattere purificato con il fuoco. Per tradurre così, la frase in inglese avrebbe dovuto essere questa: Faith has been the coin wherewith they have bought character purified with (o by) fire. Sparita affermazione sulle leggi naturali stabilite da Dio Pearlman sta parlando di come Dio ha sistemato l universo in base alle leggi naturali, e poi termina dicendo: Yet we are glad for these laws, for otherwise the world would be in a state of confusion (KDB, pag. 68). La traduzione è: Ma pure siamo contenti per queste leggi, perché altrimenti il mondo sarebbe in uno stato di confusione. Le ADI hanno messo così: Ma pure siamo contenti di queste leggi, perché sono necessarie (DDB, pag. 51). Che queste leggi sono necessarie era implicito nel discorso di Pearlman già dall inizio, ma lui qua spiega la ragione per cui noi siamo contenti per queste leggi, che è perché altrimenti senza di esse il mondo sarebbe in uno stato di confusione. Ma neppure questo alle ADI andava bene! Omissioni e modifiche varie sulla bontà di Dio Pearlman afferma: (5) It should always be remembered that this is not the perfect order of things. God has another life and a future age in which to vindicate all His dealings. Because He works according to "Heavenly Standard Time," we may think that He delays; yet He avenges His elect "speedily." Luke 18:7, 8. God must not be judged until the curtain has fallen on the last scene of the Drama of Ages. Then we shall see that "He hath done all things well." (KDB, pag. 68). La traduzione è: (5) Dovrebbe essere sempre ricordato che questo non è l ordine perfetto delle cose. Dio ha un altra vita ed una era futura in cui difendere [o rivendicare, giustificare] tutte le Sue relazioni. Poiché Egli opera secondo il tempo standard celeste, noi possiamo pensare che Egli ritarda; eppure Egli vendica i Suoi eletti prontamente. Luca 18:7,8. Dio non deve essere giudicato fino a che non sarà calato il sipario sull ultima scena del Dramma dei Secoli. Allora noi vedremo che Egli ha fatto ogni cosa bene'. Le ADI hanno messo così: 5. Si dovrebbe sempre ricordare che quello attuale non è l ordine perfetto delle cose: Dio, in un epoca futura, renderà nuovo e perfetto il creato. Poiché Egli 21 COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) PREMESSA: RICHIAMI DI GRAMMATICA Il pronome (dal latino al posto del nome ) personale è quell elemento della frase 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I doni dello SPIRITO SANTO CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it La BIBBIA è il libro più diffuso nel mondo. La parola BIBBIA deriva da una parola greca (biblia) che vuol dire I LIBRI. Possiamo dire, infatti che la Bibbia è una BIBLIOTECA perché raccoglie 73 libri. RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di: 1 U Corso di italiano, Lezione Ventidue U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare a ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù 1 U Corso di italiano, Lezione Trenta M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada M Two cousins meet in the street U Due cugini si incontrano in strada F Hi Osman, what are you Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno, Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita, COPERTINA Natale: una grata dipendenza da Cristo Il messaggio per i lettori di 30Giorni di sua grazia Rowan Williams, arcivescovo di Canterbury Si parla molto oggi di quanti preferiscono spiritualità a Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 Programmazione delle attività educativo didattiche SCUOLA PRIMARIA Disciplina RELIGIONE CLASSE: PRIMA L'alunno: - Riflette sul significato dell This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi VANGELO SECONDO GIOVANNI PROF. CARLO RUSCONI ANNO ACCADEMICO 2012-2013 1. VANGELO SECONDO GIOVANNI LEZIONE DEL 21-09-2012 ARGOMENTI: a. Introduzione al corso; i. Il Vangelo di Giovanni parla di che cos Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 / Che cos'è la Chiesa Gesù disse: "Edificherò la mia chiesa" (Matteo 16:18).Cosa intendeva dire parlando di "chiesa"? Che significato aveva questa parola per i discepoli? Avrete notato che la parola chiesa Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali Le Dottrine della Bibbia - Dio La natura della dottrina La parola «dottrina» significa letteralmente «insegnamento» o «istruzione» Le dottrine della Bibbia sono «le verità fondamentali della Bibbia ordinate La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante. RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali Terebinto 11 Il Terebinto è una pianta diffusa nella macchia mediterranea. Nella Bibbia è indicata come l albero alla cui ombra venne a sedersi l angelo del Signore (Gdc 6,11); la divina Sapienza è descritta Diocesi di Savona Noli Ufficio Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro Giustizia e Pace Salvaguardia del Creato 30/11/2014 1 IL DISCERNIMENTO Adattamento de Il discernimento. Una comunità cristiana -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio CURRICOLO DI COMPETENZE DI RELIGIONE Competenze in uscita per la classe prima U.A. : Io con gli altri U.A. :Il mondo, dono di Dio. O.S.A. Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini (Conoscenza) O.S.A. Scoprire Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo CLASSE 1^ Dio e l uomo Classe 1^ Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore. Gesù di Nazareth. La Bibbia e le, leggere e saper riferire circa alcune pagine bibliche fondamentali i segni cristiani LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO L alunno riflette su Dio Padre e si confronta con l esperienza religiosa. Cogliere nel proprio nome un mondo di potenzialità, dono di Dio Padre. Prendere coscienza Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636 I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero 1 U Corso di italiano, Lezione Diciannove U Al telefono: M On the phone: U Al telefono: U Pronto Elena, come stai? M Hello Elena, how are you? U Pronto Elena, come stai? D Ciao Paolo, molto bene, grazie. Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti Cittadini TRASPARENTI? INFORMAZIONE e Internet delle Cose Roma, 3 luglio 2015 Giornalismo, diritto di cronaca e privacy Diritto di cronaca e privacy: può succedere che il rapporto si annulli al punto che Istituto Comprensivo n. 4 di v. Guicciardini, 8 - Imola - Curricolo di Religione Scuola Primaria CLASSE 1 Scoprire nell ambiente i Osservazioni della natura. segni che richiamano ai cristiani e a tanti EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo Presa di posizione La concezione di Battesimo e Suggello nella Chiesa Neo-Apostolica Chiesa Neo-Apostolica pagina 1 di 5 1 Il Santo Battesimo con acqua (testo basilare) 1.1 Il sacramento del Santo Battesimo Enzo Bianchi Raccontare l amore Parabole di uomini e donne Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-06573-3 Prima edizione: maggio 2015 Le traduzioni dei testi classici, English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali The Elves Save Th Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale Bianca Bonnie e and Nico Bud had avevano been working lavorato really hard con making molto impegno per a inventare new board game un nuovo DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web: 1 U Corso di italiano, Lezione Dodici U Al telefono M On the phone U Al telefono D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. F Hello, Hotel Roma, Good morning D Pronto, Hotel Roma, buongiorno. U Pronto, buongiorno, NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele E il Signore ci dice: mettetevi sulla strada buona (Paolo VI) Itinerario quaresimale con i Papi del Concilio Vaticano II: Giovanni XXIII e Paolo VI A cura di Mons. Battista Rinaldi Consulenza redazionale Chiesa di Cristo in Ferrara Studi Biblici e Riflessioni Chiesa di Cristo, Via Paglia 37, Ferrara Telefono: 0532 760138 http://www.chiesadicristofe.org NOTA: Iniziamo la presente serie con brevi puntualizzazioni Read Online and Download Ebook LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO TESTAMENTO VERSIONE RIVEDUTA BY GIOVANNI LUZZI DOWNLOAD EBOOK : LA SACRA BIBBIA: OSSIA L'ANTICO E IL NUOVO Click link bellow and - Documentazione grafica - CONFERENZA STAMPA Zelarino, giovedì 16 febbraio 2012 1 Identità religiose del Nord Est - stime - 3,3 8,2 1,4 11,6 75,6 italiani cattolici immigrati cattolici italiani di altre PROGRAMMA DI LINGUA INGLESE CLASSE IG ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Prof.ssa Rossella Mariani Testo in adozione: THINK ENGLISH 1 STUDENT S BOOK, corredato da un fascicoletto introduttivo al corso, LANGUAGE NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca, .. mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede (2 Pietro 1:5) Natale Mondello 14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina Dio ha un piano per ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE SAN PIETRO PROGRAMMAZIONE IRC SCUOLA PRIMARIA *********** Classe Prima 1. Dio creatore e Padre di tutti gli uomini. 2. Gesù di Nazareth, l Emmanuele, Dio con noi. 3. La Chiesa, Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione UN LIBRO PER DUE RELIGIONI La Bibbia è un libro il cui contenuto è considerato sacro sia dalla religione ebraica sia dalla religione cristiana. Le prime comunità cristiane conoscevano come libro sacro COMPENDIO DEL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA COMPENDIO «MOTU PROPRIO» Introduzione PARTE PRIMA - LA PROFESSIONE DELLA FEDE Sezione Prima: «Io credo» - «Noi crediamo» PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci MARIA DISCEPOLA DELLA PAROLA E MAESTRA DI PREGHIERA + Dal Vangelo secondo Luca 1,26-56 In quel tempo, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, sposa XI DOMENICA PRIMA LETTURA Il Signore ha rimosso il tuo peccato: tu non morirai. Dal secondo libro di Samuèle 12, 7-10.13 In quei giorni, Natan disse a Davide: «Così dice il Signore, Dio d Israele: Io ti CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13 LE FONTI DELLA CATECHESI RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI Al capitolo VI il Documento di Base indica 4 fonti per la catechesi: 1. la SACRA TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione Dispense di Filosofia del Linguaggio Vittorio Morato II settimana Gottlob Frege (1848 1925), un matematico e filosofo tedesco, è unanimemente considerato come il padre della filosofia del linguaggio contemporanea. L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare ASCENSIONE DEL SIGNORE LECTIO DIVINA PER LA VII DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono con voi» Mt 28,16-20 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Matteo (28,16-20) In quel tempo, gli undici V INCONTRO L atto di FEDE Siamo al quinto incontro. Come per tutte le altre volte vogliamo fare un riassunto delle puntate precedenti. Per questo lavoro chiediamo l aiuto di un personaggio conosciuto a ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES Il 150 dell unità d Italia rappresenta un evento di cruciale importanza per Torino e il Piemonte. La prima capitale d Italia, come già fece nel 1911 e nel 1961 per il Cinquantenario E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della Associazione Messianica d'italia PRATICA DEL SONEN Testo esplicativo Il gabinetto della Presidenza della Chiesa Messianica Mondiale del Brasile ha ricevuto molti e-mails da membri che chiedevano il testo Campi di esperienza IL SE E L ALTRO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle Obiettivi ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 PROFILO GENERALE L insegnamento della religione cattolica (IRC) DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione nuovo Pasquale Troìa Roberta Mazzanti Cecilia Vetturini I ColoRI del strumenti per una didattica inclusiva Alta leggibilità con audio Attività facilitate Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni LEZIONE 2: VERBI TO BE E TO HAVE Verbi ESSERE e AVERE TO BE e TO HAVE (TO indica l infinito) Sono verbi ausiliari (aiutano gli altri verbi a formare modi e tempi verbali): TO BE (forma progressiva, forma





#Contact US #Terms of Use #Privacy Policy #Earnings Disclaimer